martedì 10 dicembre 2013

Bracciale Crystal Blue



Oggi sono qui, cari amici, lettori e followers, per mostrarvi una mia nuova creazione soutaches; dopo innumerevoli orecchini, pendenti e spille, mi sono sentita "pronta" per realizzare il mio primo braccialetto con questa meravigliosa tecnica, la cui bellezza scenografica non finisce mai di stupirmi. Con essa, infatti, si possono realizzare dei gioielli incredibilmente originali e a dir poco spettacolari ed io mi perdo letteralmente ad ammirare le creazioni che ci sono in giro per il web o sui manuali di tecnica.

Il mio braccialetto, il cui nome mi è stato ispirato dal colore delle piattine, delle perle e dai cristalli, presenta una forma simmetrica e asimmetrica: il motivo centrale è ripetuto due volte e una perla sintetica blu fa da collegamento tra le due serie di perle e cristalli disposte in ugual maniera. Le estremità, invece sono diverse e costituiscono la chiusura di questo bracciale, anche se, tuttavia, i riccioli sono simili e le perle dello stesso tipo, ad eccezione di una grossa perla di fiume color avorio inserita in una sola estremità. La chiusura avviene ad incastro, per mezzo di un' asola e di un cristallo incastonato in una serie di piattine.
Le perle bianche, come quelle blu, sono sintetiche, mentre i cristalli trasparenti (undici in tutto) donano una particolare luminosità alla composizione e la impreziosiscono, rendendola un gioiello elegante. 
Anche i colori delle piattine, bluette e grigio, sono molto discreti e signorili. Ho pensato di inserire in questo post più fotografie rispetto ai precedenti post, in modo che possiate avere una visuale completa del bracciale, che è diverso in più punti. Il pezzo è unico e realizzato completamente a mano e ho voluto lasciare il retro libero dalla classica copertura in alcantara, eccetto per la chiusura, dove è stato necessario che la mettessi, cosicché il bracciale risultasse più "arioso" e luminoso.


Creazioni