venerdì 30 agosto 2013

La Fortuna viene dalla Cina!

COLLANA FENG SHUI



Care amiche e cari amici di Aquilegia Azzurra, ultimamente sto prendendo l' abitudine di auto regalarmi qualche mia creazione e di collaudare su me stessa prototipi di collane, braccialetti e orecchini, da riproporre a voi tali e quali o, in caso di necessità, con qualche miglioria...
Oggi vi propongo un gioiello portafortuna che ho realizzato per me stessa, con l' auspicio che i miei lavori e il mio blog vengano apprezzati sempre con maggior entusiasmo! :)
L' idea per creare questa collana mi è balenata alla mente nel momento in cui, passeggiando per caso accanto alla vetrina di un negozio di minerali e pratiche esoteriche, ho adocchiato tre monete legate tra loro da un filo rosso, denominate monete cinese del Feng Shui... Essendo forate al centro, ho istantaneamente pensato che sarebbero state adatte, prese singolarmente, come abbellimento centrale di un braccialetto. Tuttavia, leggendone la descrizione e il potere ad esse collegato, il mio progetto avrebbe dovuto presto subire delle variazioni, infatti le monete portafortuna del Feng Shui non vanno separate tra loro, bensì portate a gruppi di tre o a multipli di tre per attivare la loro forza benefica.
Poiché sono una ragazza istintiva e al momento non avevo troppo tempo per elaborare un piano di riserva, sono entrata nel negozio e le ho acquistate ugualmente, sicura del fatto che un' idea mi sarebbe venuta... Giunta a casa, infatti, dopo aver provato a inserirle in un bracciale, constatando che sarebbe stato un gioiello da polso alquanto scomodo, ho deciso di adattarle a una collana!
Il filo che ho utilizzato è rosso, bordeaux in questo caso, e la chiusura dorata, tanto più che le tre monete cinesi dicono debbano essere abbinate a questi due colori per ottenere l' effetto auspicato... esse dovrebbero favorire la ricchezza, la prosperità e il successo e spesso si consiglia di tenerle all' interno del portafogli oppure in casa, sotto lo zerbino della porta. In ogni caso vanno tenute con sè o in un luogo che si frequenta abitualmente (anche un negozio di proprietà andrebbe bene). 
Queste antiche monete sono rotonde con un foro quadrato al centro: il cerchio simboleggia il Cielo, il quadrato la Terra, quindi nelle nostre mani abbiamo Yin, la Terra, e Yang, il Cielo, la triade della Fortuna e del benessere economico.
Per quanto riguarda il Feng Shui, dopo averlo nominato così insistentemente, mi piacerebbe raccontarvi in poche parole di cosa si tratta: innanzi tutto è l' arte che ci permette di creare la nostra fortuna. Si tratta di un' antica arte cinese del disporre gli spazi, ed è conosciuta in Oriente da migliaia di anni, ma solo adesso comincia ad essere conosciuta anche in Occidente.
Noi occidentali generalmente crediamo che la fortuna sia indipendente dal nostro controllo, completamente casuale e ingovernabile, tuttavia, in Oriente, essa può essere coltivata e diretta per promuovere salute, ricchezza e felicità e l' obiettivo principale del Feng Shui è creare armonia ed equilibrio nel nostro spazio vitale posizionando i mobili in un certo modo ed eliminando il disordine dall' ambiente circostante. 
Gran parte del Feng Shui si basa su associazioni simboliche, per esempio, il verde è il colore che associamo alle piante e di tutto ciò che è salutare e che "cresce" e per questo può essere associato a tutto ciò che siamo in grado di coltivare e che dipende dalle nostre cure.
Letteralmente Feng Shui significa "vento"e "acqua" e come vento e acqua indica la circolazione e il movimento: lo scopo principale è direzionare il Chi, l'energia vitale, attraverso il nostro spazio come lo scorrere di un ruscello o il movimento di una tiepida brezza. Infatti, secondo la cultura cinese il Chi scorre attraverso ogni cosa: la Terra l'atmosfera, le nostre case e i nostri corpi.
La medicina orientale sostiene che i problemi di salute sorgono quando il Chi del corpo viene bloccato, gli agopunturisti, da questo punto di vista, non fanno altro che sbloccare il Chi in modo che possa scorrere nuovamente ristabilendo la nostra salute. Questo è il motivo per cui facciamo Feng Shui, rimuoviamo le ostruzioni energetiche dalle nostre case che interferiscono con lo scorrere del Chi. 
Quando nel nostro spazio vitale il Chi viene bloccato gli effetti possono essere i più disparati a partire dalle scarse entrate economiche ai problemi sentimentali, per finire con i problemi di salute; attraverso le cure del Feng Shui, però, possiamo eludere questi inconvenienti, dirigendo il fluire del Chi attraverso le nostre case o il nostro ufficio, in modo che possa portarci quelle che i cinesi definiscono le tre grandi benedizioni: la salute, la ricchezza e la felicità.

lunedì 26 agosto 2013

Regine della notte!

BRACCIALE DELLA SAGGEZZA


Oggi, care amiche e amici di Aquilegia, ho concluso questa creazione che mi è stata commissionata per un regalo di compleanno e che ho avuto molto piacere di realizzare con qualche variazione rispetto al precedente bracciale della saggezza...
Il donut centrale è sempre un turchese del Sinkiang, ma il filo è di un colore più tenue rispetto all' altro: si tratta di un verde salvia che si abbina molto bene al verde della pietra e che rende la creazione più elegante della precedente. Inoltre, i gufi si sono "evoluti" nell' aspetto con l' aggiunta del becco, realizzato a nodo nocciolina e sono dotati di una bella coda, essendo un po' meno "totem" dei primi e più realistici!
Gli occhi sono due cristalli di vetro verde smeraldo e la chiusura è argentata e avviene per mezzo di un moschettone. Essendo una creazione che verrà indossata da un polso sottile la circonferenza è notevolmente più stretta di quella del primo bracciale...
Cosa ne pensate del mio lavoro? Vi piace? Auguro un buon inizio settimana a tutti voi e vi abbraccio!

-Aquilegia Azzurra-